CONFCOMMERCIO online
martedì 05 luglio 2016

UN'IMPRESA SU TRE E' "DONNA", L'INDAGINE DEL CENSIS

Terza edizione del Forum Terziario Donna Confcommercio. Presentata una ricerca Censis sull'evoluzione dell'imprenditoria femminile nel Terziario

La terza edizione del Forum di Terziario Donna Confcommercio "Donne motore della ripresa" si è svolta a fine giugno nella sede nazionale di Confcommercio. All’evento ha partecipato la presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini. Per l’occasione è stata presentata una ricerca Censis sull'evoluzione dell'imprenditoria femminile nel settore Terziario (di cui qui sotto trovate la sintesi).

Riconoscere e valorizzare "l'impegno delle donne, l'impegno delle imprenditrici, soprattutto che si riconoscono in Confcommercio, perché' il loro ruolo è preziosissimo e può' essere determinante per rimettere velocemente in moto un circolo virtuoso di sviluppo e aprire una nuova stagione di crescita del Paese". E' quanto ha sottolineato il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, intervenendo al forum 'Donne motore della ripresa'. "Il terziario premia la centralità' della componente femminile nelle imprese - ha affermato Sangalli - e avvalora la tesi di un'impresa sempre più al femminile. Ed è proprio partendo da una maggiore valorizzazione della componente imprenditoriale femminile che possiamo scrollarci di dosso più velocemente la crisi". Le imprenditrici, ha proseguito, "soprattutto quelle dei nostri settori, sanno affrontare con tenacia, flessibilità, determinazione le avversità per perseguire obiettivi difficili e sono in grado di infondere maggiore fiducia a imprese, consumatori, e cittadini".

"Vorremmo la presenza di donne a tutti i livelli proporzionata alla percentuale della popolazione femminile che ricordo essere il 52% della popolazione totale, non soltanto per l'attuazione della democrazia paritaria ma perché riteniamo che possa rappresentare il motore da sprigionare per rimettere in moto l'economia del nostro Paese, grazie proprio al flusso di energia nuova che viene dalle donne". Lo ha sottolineato la presidente di Terziario Donna-Confcommercio, Patrizia Di Dio, intervenendo al Forum Terziario Donna- Confcommercio. "L'Italia - ha sottolineato - è tra i paesi ad alto reddito quello che utilizza al minimo il potenziale di sviluppo legato al lavoro femminile, eppure studi autorevoli hanno rivelato che se nel 2030 la partecipazione femminile al lavoro raggiungesse i livelli maschili , la forza lavoro italiana crescerebbe del 7% e il pil pro capite crescerebbe di un 1% l'anno. Per Patrizia Di Dio "occorre dare centralità alla cosiddetta 'agenda donne' che non trova concreta attuazione adducendo come giustificazione i vincoli di bilancio. Per altri scopi, non altrettanto virtuosi, le risorse si sono però trovate e l'"agenda donne" rimane inattuata contro le stesse raccomandazioni Ue. Oltretutto sostenere la conciliazione e, per il suo tramite, l'occupazione femminile è per l'Italia solo un costo apparente perché al contrario di tanti altri costi , è un enorme investimento sul futuro. Il lavoro delle donne accresce la prosperità e, col tempo, crea nuovi posti di lavoro". Due, a suo giudizio, gli obiettivi concreti: il primo è di sostanza e riguarda l'agenda, il «che cosa fare». Occorre puntare su misure di tipo fiscale (come sgravi contributivi o incentivi monetari) e su servizi. Ma - osserva - occorre una regia, un coordinamento di tutte le parti sociali, istituzionali e politiche che condivida le motivazioni e le premesse generali di cui abbiamo parlato e scelga di farsene carico, anche dal punto di vista della costruzione istituzionale". E conclude con una metafora: "Ogni treno per poter correre veloce poggia su due binari, per il bene di tutti è venuto il momento di renderci conto che solo con due binari, uno indispensabile all'altro, con pari dignità, una vecchia locomotiva può trasformarsi in un treno ad alta velocità capace di far correre il nostro Paese verso una destinazione di sviluppo, prosperità e giustizia sociale".

DOWNLOAD

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?