CONFCOMMERCIO online
Un'immagine di corso Palladio a Vicenza, dove, da alcuni giorni, è tornato attivo il collegamento con il Centro Bus.
Un'immagine di corso Palladio a Vicenza, dove, da alcuni giorni, è tornato attivo il collegamento con il Centro Bus.
lunedì 03 ottobre 2016

COMMERCIANTI, BENE IL RITORNO DEL CENTROBUS IN CORSO PALLADIO

Il Consiglio della sezione 1 centro storico della Confcommercio di Vicenza ringrazia il Sindaco e l'assessore Dalla Pozza per aver attivato gli interventi richiesti

Dal 12 settembre scorso il Centro Bus linea 10 si ferma in corso Palladio, all’altezza del cinema Odeon. E anche se non tutti i cittadini ne sono al corrente, certamente se ne sono accorti i commercianti del centro storico, da sempre favorevoli alla possibilità che il servizio di spola dal park Stadio al cuore della città ritornasse a  fermarsi nella via principale. Era dal febbraio 2014, infatti, a seguito delle modifiche viabilistiche per l’allargamento delle vie ZTL a sud della Basilica, che il percorso lambiva il centro, ma non includeva più  il Corso.  

La recente modifica è quindi risultata gradita ai commercianti del centro storico, che hanno già riscontrato gli effetti positivi del cambiamento. Ed è quanto hanno ribadito anche i consiglieri della Sezione Territoriale 1 di Confcommercio Vicenza, in una recente riunione  che è servita per fare il punto sulle richieste di modifica alla viabilità del centro storico, avanzate nel giugno scorso al Comune di Vicenza, dopo un’assemblea “faccia a faccia” con l’assessore alla Mobilità Antonio Dalla Pozza.  “Il ripristino del percorso del centro bus con il passaggio a Santa Barbara e fermata nell’ultimo tratto di corso Palladio è un tassello fondamentale delle iniziative da attuare per portare i cittadini e i turisti nel cuore del centro storico – afferma  il presidente Stefano Soprana – . Ringraziamo quindi il sindaco Variati e l’assessore Dalla Pozza per aver accolto il nostro suggerimento. In questo modo il centro bus effettua in pieno il ruolo di servizio per cui è nato, vale  a dire di favorire l’accesso comodo di cittadini e turisti  in centro storico, con fermate in prossimità  dei principali monumenti. Adesso però aspettiamo l’altro importante intervento, che vorremmo per il centro storico – incalza il presidente Soprana -,  ovvero l’apertura al pubblico del parcheggio delle Barche. Il Sindaco, in veste di presidente della Provincia di Vicenza, ci aveva anticipato questa possibilità per il mese di ottobre e aveva ribadito l’impegno in una seduta del Consiglio comunale. Siamo già in ottobre… Speriamo, quindi,  sia solo questione di giorni. Dotare il centro di un altro parcheggio sarebbe strategico, tra l’altro nel periodo di apertura delle nuove sale a Palazzo Chiericati e della suggestiva mostra sulla Grande Guerra, che sicuramente attireranno visitatori in città”. 
“La nostra proposta in merito al parking Barche era stata formulata ancora tempo fa – precisa Soprana – specificando nella richiesta di regolarizzare la sosta mediante pagamento di biglietto, come avviene per gli altri parcheggi in città. Abbiamo visto, infatti, che quando il parcheggio era aperto gratuitamente a tutti, nei fine settimana, c’erano vantaggi per pochi e disagi per i più. Si  creavano spesso non pochi ingorghi di traffico nella via e nella zona, per l’afflusso dei tanti automobilisti che cercavano di parcheggiare senza dover pagare”.

Nella riunione della Sez. 1 – Confcommercio, i rappresentati degli operatori del centro storico  hanno espresso parere favorevole anche per altre iniziative sulla viabilità, recentemente attuate dall’Amministrazione di Vicenza. Efficace e ben apprezzata è risultata la scelta, ad esempio, di introdurre nuovi parcheggi blu in via IV Novembre e altri stalli di carico e scarico merci a servizio delle attività; bene anche il servizio di “Pedibus” e l’istituzione del parcheggio “Kiss&go”, così come il ritorno a senso unico di Levà degli Angeli.  
Il gradimento per queste iniziative è stato esteso dal Consiglio della Sez. 1 anche  in modo formale, con una lettera di  ringraziamento inviata in questi giorni al Sindaco Variati e all’assessore Dalla Pozza. In essa però, i mittenti non hanno tralasciato di evidenziare l’urgenza di quelle che rimangono le priorità, ovvero: l’apertura al pubblico del parcheggio Barche  e l’avvio di uno studio di fattibilità per destinare a parcheggio l’area dell’ex tribunale.    
Dal 12 settembre scorso il Centro Bus linea 10 si ferma in corso Palladio, all’altezza del cinema Odeon. E anche se non tutti i cittadini ne sono al corrente, certamente se ne sono accorti i commercianti del centro storico, da sempre favorevoli alla possibilità che il servizio di spola dal park Stadio al cuore della città ritornasse a  fermarsi nella via principale. Era dal febbraio 2014, infatti, a seguito delle modifiche viabilistiche per l’allargamento delle vie ZTL a sud della Basilica, che il percorso lambiva il centro, ma non includeva più  il Corso.  La recente modifica è quindi risultata gradita ai commercianti del centro storico, che hanno già riscontrato gli effetti positivi del cambiamento. Ed è quanto hanno ribadito anche i consiglieri della Sezione Territoriale 1 di Confcommercio Vicenza, in una recente riunione  che è servita per fare il punto sulle richieste di modifica alla viabilità del centro storico, avanzate nel giugno scorso al Comune di Vicenza, dopo un’assemblea “faccia a faccia” con l’assessore alla Mobilità Antonio Dalla Pozza.  “Il ripristino del percorso del centro bus con il passaggio a Santa Barbara e fermata nell’ultimo tratto di corso Palladio è un tassello fondamentale delle iniziative da attuare per portare i cittadini e i turisti nel cuore del centro storico – afferma  il presidente Stefano Soprana – . Ringraziamo quindi il sindaco Variati e l’assessore Dalla Pozza per aver accolto il nostro suggerimento. In questo modo il centro bus effettua in pieno il ruolo di servizio per cui è nato, vale  a dire di favorire l’accesso comodo di cittadini e turisti  in centro storico, con fermate in prossimità  dei principali monumenti. Adesso però aspettiamo l’altro importante intervento, che vorremmo per il centro storico – incalza il presidente Soprana -,  ovvero l’apertura al pubblico del parcheggio delle Barche. Il Sindaco, in veste di presidente della Provincia di Vicenza, ci aveva anticipato questa possibilità per il mese di ottobre e aveva ribadito l’impegno in una seduta del Consiglio comunale. Siamo già in ottobre… Speriamo, quindi,  sia solo questione di giorni. Dotare il centro di un altro parcheggio sarebbe strategico, tra l’altro nel periodo di apertura delle nuove sale a Palazzo Chiericati e della suggestiva mostra sulla Grande Guerra, che sicuramente attireranno visitatori in città”.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?