CONFCOMMERCIO online
mercoledì 26 ottobre 2016

CONTRATTO TERZIARIO: SOSPESO L'AUMENTO PREVISTO A NOVEMBRE

Confcommercio e sindacati di categoria hanno condiviso di sospendere l'erogazione della tranche di aumento contrattuale prevista per il mese di novembre

In un momento economico particolarmente complesso, che vede i consumi interni ancora fermi al palo, Confcommercio nazionale ha inteso dare un segnale forte di attenzione alla situazione che le imprese del Terziario stanno vivendo, concertando con i sindacati di categoria la sospensione della tranche di aumento contrattuale prevista per il mese di novembre dal CCNL del Terziario, Distribuzione e Servizi.

Le aziende, dunque, non erogheranno i 16 euro mensili lordi in più per ciascun dipendente dal mese di novembre (cifra riferita sul IV livello e alla quale poi devono essere aggiunti i versamenti contributivi), una minor esborso  che diventa particolarmente significativo soprattutto per le imprese più strutturate. Le parti hanno comunque concordato di rivedersi entro i primi del mese di dicembre per definire una nuova decorrenza degli aumenti contrattuali.

L'auspicio, ovviamente, è che il "clima" economico cambi, anche se nel frattempo si deve registrare una diminuzione della fiducia delle famiglie. Per l'Ufficio Studi Confcommercio, che ha commentato i dati recentemente  diffusi dall'Istat: "Il sentiment delle famiglie appare in forte deterioramento dalla fine dello scorso anno e i dati sul consumi e sulle vendite al dettaglio testimoniano un impatto negativo del clima sui comportamenti di spesa".



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?