CONFCOMMERCIO online
giovedì 06 aprile 2017

AGENTI IN PENSIONE ANTICIPATA: NON SI PERDE PIU' L'INDENNITÀ DI CLIENTELA

Importante intesa raggiunta da Fnaarc, la Federazione degli agenti di commercio, che ha modificato l'Accordo Economico Collettivo del settore

Grande soddisfazione di Fnaarc, la Federazione nazionale Confcommercio degli agenti e rappresentanti di commercio, per l'intesa raggiunta che modifica l'Accordo Economico Collettivo 2009 del settore commercio, dando la possibilità agli agenti e rappresentanti di commercio di poter andare in pensione anticipatamente senza perdere il diritto all'indennità di clientela. "Si tratta – è il commento diffuso in una nota della Federazione – di un risultato significativo che permette agli agenti e rappresentanti che operano nel settore del commercio di poter usufruire dei recenti provvedimenti in materia pensionistica e delle novità introdotte anche da Enasarco". L'accordo prevede, inoltre - spiega Fnaarc - l'impegno di tutte le parti a costituire una Commissione Paritetica per condurre un'analisi sugli ambiti specifici di operatività del mercato dell'intermediazione commerciale e per affrontare tematiche relative alla formazione professionale degli agenti, al fine di elevarne il ruolo e di incrementare la competitività delle case mandanti.

E a proposito di aggiornamento professionale per la categoria, va ricordato in tal senso il percorso formativo recentemente presentato dalla Fnaarc Confcommercio di Vicenza, che è in pieno svolgimento e a cui gli agenti possono aderire. Maggiori informazioni nel sito esacformazione.it.



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?