CONFCOMMERCIO online
lunedì 12 giugno 2017

LA CONFRATERNITA DEL BACALA' ALLA VICENTINA TORNA SULLA "VIA QUERINISSIMA"

Un delegazione ripercorre il viaggio verso l'isola di Rost, in Norvegia. E intanto a Vicenza il Bacalà Club Palladio celebra il solstizio d'estate

La Confraternita del Bacalà alla Vicentina torna sui passi del navigatore Pietro Querini, che più di 500 anni fa compì l’oramai famoso viaggio grazie al quale gli stoccafissi fecero per la prima volta la loro comparsa in Veneto, avviando una tradizione culinaria ancor oggi in auge.

A bordo di 4 camper, un gruppo di Confratelli e loro familiari (tra cui due bambini), sono partiti nella serata di giovedì 8 giugno con direzione l’isola di Rost, nelle Lofoten norvegesi, dove sbarcò fortunosamente il Querini e il suo equipaggio e dove il navigatore veneziano si imbatté nel merluzzo esiccato, che poi decise di portare in Italia. Oggi quelle isole sono il “giacimento” da cui provengono gli stoccafissi di miglior qualità, tanto da diventare la tappa finale di una via, denominata appunto “Via Querinissima”, che potrebbe diventare una Route Culturale Europea riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

Proprio per rilanciare questo progetto, che nelle prossime settimane dovrebbe entrare nel vivo (nei giorni scorsi in Lussemburgo si è dato avvio ufficiale all’istruttoria), la Confraternita ha deciso di intraprendere questo nuovo viaggio nel proprio trentennale di fondazione.

La delegazione guidata da Carlo Pepe, tesoriere della Confraternita, è partita da Sandrigo con la “benedizione” ufficiale del Priore Galliano Rosset e del presidente Luciano Righi, nonché il “viatico” di rito, a base di “Polenta e Bacalà”. Il viaggio toccherà alcune tappe significative del percorso in Germania, Belgio, Danimarca, dove i Confratelli incontreranno varie autorità delle città incluse nella Via Querinissima.

Poi l’arrivo in Norvegia, dove la confraternita è attesa per un incontro culturale a Bergen, sede della lega anseatica. Quindi tappa a Oslo, perché qui la delegazione è stata invitata dall’Ambasciatore Giorgio Novello ad un incontro in contemporanea con la visita nella capitale norvegese da parte della Commissione esteri della Camera dei Deputati. I camper si sposteranno ancora, prima a Trondheim, poi a Bodo, capitale della regione del Nordland che con la Regione Veneto sta promuovendo la Via Querinissima (anche qui sono previsti incontri ufficiali) e infine l’arrivo sull’Isola di Rost, con il sindaco della Città, Tor-Arne Andreassen, che ha preparato per l’occasione grandi festeggiamenti.

Grandi festeggiamenti che ci saranno anche a Vicenza, ma questa volta per merito del Bacalà Club Palladio, che per sabato 24 giugno, alle ore 20.00 in piazza delle Erbe, ha organizzato la Cena di Gala del Solstizio d'Estate, in collaborazione con il Comune, l'Associazione Piazza delle Erbe, alcuni ristoranti della città e Confcommercio Vicenza. Un menu dove "sua maestà" il Bacalà alla Vicentin a nella ricetta tradizionale, è affiancato da altre prelibatezze come un "Risotto ai sapori del Tirolo".

Per partecipare alla cena, che inizierà alle 19, è previsto un contributo.

L’iniziativa è organizzata dal Bacalà Club Palladio con l’associazione Botteghe di piazza delle Erbe e l’assessorato alla partecipazione.

Prenotazioni: botteghe.piazza.erbe@gmail.com.



 



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?