CONFCOMMERCIO online
I "cartonati" per i selfie storici che i negozi collocheranno sulle vie dal 3 febbraio
I "cartonati" per i selfie storici che i negozi collocheranno sulle vie dal 3 febbraio
giovedì 01 febbraio 2018

CARNEVALE E SAN VALENTINO, LE INIZIATIVE IN CITTA' DAL 3 AL 14 FEBBRAIO

Dai "selfie" con i personaggi storici al "Bacio Olimpico". Le proposte nate dalla collaborazione tra Comune, Confcommercio e altre associazioni

Il centro storico di Vicenza si veste a tema per Carnevale e per San Valentino, puntando su tre ingredienti che garantiscono sempre successo: la cultura, il sentimento e un pizzico di sana ironia.
Questo connubio nasce dalla collaborazione tra il Comune di Vicenza (assessorati alla partecipazione e alla crescita), la Sezione 1 Centro Storico di Confcommercio Vicenza, Fidapa BW Italy (Federazione italiana donne arti professioni e affari) sezione di Vicenza e l’associazione Liberi Pensatori.
Inoltre per il Carnevale sono previste anche alcune proposte dell’assessorato alla crescita, con Musicaglobale.

Le iniziative messe in campo coinvolgeranno dal 3 al 14 febbraio un pubblico eterogeneo, con un occhio di riguardo ai più giovani e agli innamorati di tutte le età. E sarà un crescendo di piccole e grandi sorprese, sotto “un cielo” di cuori rossi illuminati che uniranno, non solo idealmente, il centro storico a corso San Felice Fortunato, importante via commerciale della città e quartiere nella cui antica Basilica – compreso lo spazio antistante - il 14 febbraio si tiene la tradizionale Festa di San Valentino.

A presentare mercoledì scorso le proposte c’erano in sala Stucchi a Palazzo Trissino l’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova, Stefano Soprana presidente Sezione 1 Confcommercio Vicenza, Elena Faggian Iachemet, consigliere Club for Unesco Vicenza e presidente Fidapa Vicenza, Francesco Poli dell’associazione culturale Liberi Pensatori.

“Carnevale e San Valentino sono due ricorrenze particolarmente festose che arricchiranno il centro storico di eventi realizzati in sinergia con diverse realtà che hanno collaborato in modo ottimale – ha annunciato l’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova -. Se Carnevale è la festa dedicata in particolare ai bambini, San Valentino invece porterà in città il ricordo di Luigi Da Porto e del personaggio di Giulietta. Non è nostra intenzione rivaleggiare con la vicina Verona ma semplicemente ricordare che la prima novella che ha dato poi origine alla tragedia shakespeariana è di Luigi Da Porto e quindi è vicentina. Con orgoglio daremo vita a un evento speciale a Vicenza, città da tempo in fermento, ricca di proposte e iniziative, che sarà ancora più bella decorata con i cuori rossi”.

“Anche in questa occasione Vicenza riscopre se stessa grazie alla collaborazione tra Confcommercio, le associazioni di via e le associazioni culturali – ha spiegato Stefano Soprana presidente Sezione 1 Confcommercio Vicenza -: cito Fidapa impegnata a far conoscere ancor più ai vicentini che la storia di Giulietta e Romeo è nata qui grazie a Luigi Da Porto; ringrazio i giovani Liberi Pensatori che ci danno una importante mano a promuovere le iniziative grazie alle loro competenze grafiche, alle abilità nella produzione dei video e alla conoscenza dei social e   che ci hanno proposto   l'idea del bacio nella splendida cornice del giardino del Teatro Olimpico. Sottolineo poi il ruolo dei negozi che si sono  impegnati a far conoscere i quadri della Pinacoteca di Palazzo Chiericati a tutta la città e ai turisti, facendoli in qualche modo rivivere nelle nostre vie e nelle nostre piazze”.

“L’idea di proporre Riprendiamoci Giulietta è nata per sensibilizzare i vicentini all’opera di Luigi Da Porto, primo ideatore della novella d’amore “Giulietta e Romeo” poi ripresa da Shakespeare. Molti, soprattutto i turisti, leggono la lapide con questa scritta al civico 15 di contra’ Porti  e rimangono stupiti – ha spiegato Elena Faggian Iachemet, consigliere del Club for Unesco Vicenza e presidente Fidapa - BPW Vicenza . I Club che rappresento, hanno pertanto ritenuto di promuovere l’iniziativa. La storia di Giulietta e Romeo infatti non è una finzione letteraria: racconta la vicenda d’amore autobiografica di Luigi da Porto, nobile vicentino capitano della “serenissima”. Da Porto, ferito nel cuore per non poter sposare l’amata, sfigurato nel fisico  da una profonda ferita ricevuta in battaglia, straziato ed amareggiato scrive la sua novella nel 1524 a 39 anni che rimarrà nel cassetto. Verrà pubblicata postuma dopo la sua morte. Ringrazio i proprietari dell’immobile in contra’ Porti 15 perché il 14 febbraio ci autorizzano ad utilizzare l’androne e il balcone da dove verrà raccontata la vera storia di Giulietta, con la performance teatrale a cui si abbina un concorso di poesia on line la cui premiazione avverrà l’1 marzo a Palazzo Trissino”.

“Poichè Shakespeare si è ispirato a Da Porto per Romeo e Giulietta la nostra associazione ha pensato che fosse opportuno creare un tessuto di consapevolezza culturale con l’obiettivo di ripetere l’iniziativa anche nei prossimi anni – ha concluso Francesco Poli dell’associazione culturale Liberi Pensatori -. Cercheremo pertanto di rendere appetibile la proposta anche ad un pubblico giovane: oltre a predisporre la grafica di manifesti e volantini abbiamo realizzato un video promozionale di sei minuti che sarà pubblicato domani nella pagina facebook Tempo e amore”.

Si comincia sabato 3 febbraio, quando in prossimità di alcuni negozi del centro storico appariranno dei simpatici “cartonati” raffiguranti immagini di antiche famiglie nobili vicentine con la possibilità di scattare degli originali “selfie” d’epoca: basterà infatti affacciarsi negli appositi fori praticati ad hoc sui volti di alcuni protagonisti raffigurati, per fare un salto indietro nel tempo e apparire al centro di una quadro d’epoca. Sa qui prenderanno il via tante altre proposte.

CARNEVALE
All’interno del cartellone “Vivere il Carnevale”, sabato 10 febbraio dalle 15.30 alle 18.30 in piazza delle Erbe saranno all’opera i Truccabimbi.
Sabato 10 e domenica 11 febbraio, per tutto il giorno, in piazza delle Erbe ci sarà "Fuori mercato", con bancarelle dedicate a San Valentino.
Inoltre domenica 11 febbraio in corso Fogazzaro, da San Biagio alla chiesa dei Carmini, sarà allestito, per tutto il giorno, “Salotto Fogazzaro” con il mercato di San Valentino. 
Spazio alle “mascherine” martedì 13 febbraio in piazza delle Erbe dove dalle 15 alle 18.30 si potrà assistere allo spettacolo di dott. Clown con a disposizione i Truccabimbi.
Alle 17 in piazza delle Erbe saranno premiate le mascherine più fantasiose, mentre in piazza San Lorenzo, dalle 15 alle 18.30, ci saranno i Truccabimbi accanto ad alcuni artisti di strada.

Martedì 13 febbraio l’assessorato alla crescita, con Musicaglobale, invita a partecipare a “Il regno di carnevale”, con animazione e giochi gonfiabili in piazza dei Signori dalle 14.30 alle 17.30. sul palco allestito per l’occasione sarà proposto uno spettacolo comico con musica, baby dance, balli di gruppo e uno spettacolo circense.
La sfilata delle mascherine a cui sono invitati naturalmente tutti i bambini ma anche gli adulti che avranno voglia di trascorrere un pomeriggio in allegria sarà accompagnata da un’animazione itinerante e dai Truccabimbi.
Per tutti la possibilità di gustare gratuitamente zucchero filato, pop corn e di apprezzare le sculture realizzate con i palloncini colorati.

SAN VALENTINO
Si entrerà poi nel vivo degli eventi per San Valentino il 14 febbraio. Con “SONO PiAZZA D’AMORE” a partire dalle 16 in piazza dei Signori ci sarà "La Panchina degli Innamorati", con un fotografo a disposizione di chi vorrà farsi immortalare tra cuori rossi e tanti fiori, il tutto accompagnato (dalle 18 alle 21) dalla musica proposta da un dj, mentre Radio Vicenza seguirà in diretta l’intero evento.
Il 14 febbraio alle 16, nel giardino del Teatro Olimpico, appuntamento con il “Bacio Olimpico” e con la musica garantita dall’esibizione di alcuni gruppi (fino alle 18) e dalle 18 alle 19.30, bacio a sorpresa e lettura di poesie.
Alle 17 in piazza delle Erbe sarà allestito un mercatino di erbe aromatiche.

Il contributo culturale è garantito da Fidapa con l’evento Riprendiamoci Giulietta – Historia novellamente ritrovata di due nobili amanti, alias “tutta la verità sul rapimento di Giulietta” (a cura di Elena e Diego Iachemet). La location, in questo caso, sarà contra’ Porti 15, nell’androne della dimora di Luigi Da Porto, che originariamente scrisse la storia da cui William Shakespeare trasse, in seguito, ispirazione per la sua più famosa tragedia Romeo e Giulietta. Qui il 14 febbraio dalle 18.30 alle 19.30 è prevista una performance artistica teatrale per la regia di Theama Teatro con Anna Zago. Inoltre verranno lette le poesie risultate vincitrici del concorso letterario on line “Riprendiamoci Giulietta” dedicato ai giovani fino ai 30 anni (si può partecipare fino a domenica 4 febbraio; per informazioni: facebook Riprendiamoci Giulietta). L’appuntamento sarà introdotto da Antonio Di Lorenzo. Infine giovedì 1 marzo in sala Stucchi a Palazzo Trissino alle 17.30 si terrà la cerimonia di premiazione delle poesie vincitrici.

In occasioni di festeggiamenti come il Carnevale è vietato molestare o imbrattare il suolo pubblico, persone e/o cose estranee alla cerimonia o al festeggiamento, utilizzando gesso, farina, uova, talco o assimilati, nonché schiuma, sapone o spruzzatori di sostanze varie, sia liquide che solide e, comunque, qualsiasi altro materiale atto a provocare disturbo o a deturpare l’ambiente circostante, come previsto dal Regolamento di polizia urbana e sulla civica convivenza (http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/68872).

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?