• Home 
  • Welfare 

DA ENASARCO AGEVOLAZIONI PER I GIOVANI AGENTI

A partire dal 1° gennaio 2021, "sconto" sui contributi per i giovani agenti al fine di favorirne l’ingresso e la permanenza nella professione

martedì 29 dicembre 2020

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha approvato la delibera dell’Assemblea dei delegati con cui sono state introdotte alcune modifiche al Regolamento delle Attività Istituzionali della Fondazione Enasarco, che entreranno in vigore dall’1 gennaio 2021.

Tra le novità è stata prevista un’agevolazione contributiva per i giovani agenti al fine di favorirne l’ingresso e la permanenza nella professione.

In particolare, con l’introduzione dell’articolo 5 bis, “Agevolazioni giovani agenti”, la Fondazione prevede un regime contributivo agevolato (con riduzione dell’aliquota da 6 a 10 punti, a seconda dei casi) per quegli agenti che nel triennio 2021-2023 vengano iscritti alla Fondazione per la prima volta oppure, essendo già stati iscritti, ricevano un nuovo incarico di agenzia dopo almeno tre anni di inattività.
L’agevolazione è valida per tutti gli incarichi conferiti all’agente nei tre anni solari consecutivi a decorrere dalla data di prima iscrizione, ovvero dalla data di conferimento del nuovo incarico per la ripresa dell’attività per i soli agenti che abbiano un’età minore o uguale a trent’anni alla data di conferimento di ciascun incarico e che svolgano attività di agenzia in forma individuale.

Per ciascun rapporto, l’agevolazione è concessa per un massimo di tre anni solari consecutivi a decorrere dalla data di conferimento del nuovo incarico per la ripresa dell’attività.

Grazie a questa agevolazione, dunque, le imprese preponenti che conferiranno nuovi incarichi ad agenti con i predetti requisiti potranno beneficiare di una significativa riduzione dell’onere contributivo a loro carico per i primi anni di collaborazione con giovani agenti ed allo stesso tempo anche gli agenti sosterranno un onere contributivo più ridotto nella fase di avvio dell’attività, in attesa di specializzarsi nella professione.

Per maggiori informazioni contattare l'Ufficio Relazioni Sindacali di Confcommercio Vicenza (tel. 0444 964300).

 

NEWS IMPRESE