CONFCOMMERCIO online
UN PIANO TERRITORIALE DI ESAC PER FORMAZIONE A COS
UN PIANO TERRITORIALE DI ESAC PER FORMAZIONE A COS
giovedì 09 novembre 2017

UN PIANO TERRITORIALE DI ESAC PER FORMAZIONE A COSTO ZERO

Con l'ultimo avviso, il Fondo Interprofessionale For.Te. mette a disposizione per le imprese venete del Terziario oltre 7 milioni di euro

Le aziende che operano nel Terziario, quindi nei settori commercio, turismo, servizi  questo mese hanno l’opportunità di investire nella formazione dei propri collaboratori e, quindi, di fare crescere la propria impresa, praticamente a costo zero.
La data da ricordare è il 21 novembre 2017, giorno in cui scadono i termini per la presentazione dei piani formativi aziendali e interaziendali al Fondo interprofessionale For.Te., che finanzia appunto, la formazione continua per le aziende piccole, medie e grandi che vi aderiscono
For.Te. opera a favore delle imprese del Terziario e dei loro dipendenti, ed è promosso da Confcommercio e dalle rappresentanze sindacali dei lavoratori. Con l’apertura dell’ultimo avviso ha messo a disposizione ben 7 milioni 106mila euro a favore delle aziende del Veneto che  vogliono mettere in formazione i propri dipendenti negli anni 2018-2019


Per dare a tutte l’imprese la possibilità di usufruire dei questa opportunità Esac Spa, che è l’ente della Confcommercio di Vicenza, accreditato per la formazione, presenterà al fondo For.Te un piano territoriale. Tale progetto potrà coinvolgere più di 30 aziende per un totale di oltre mille ore di formazione ed è stato studiato per soddisfare le esigenze sia delle medie e piccole imprese, sia delle micro imprese, soprattutto quelle con meno di 4 dipendenti. Per le prime ci sarà la possibilità di organizzare dei corsi aziendali nella propria sede, in alcuni casi scegliendo anche i docenti del corso; per le seconde, di mettere in formazione i propri dipendenti partecipando ai piani interaziendali studiati da Esac in vari ambiti (salute e sicurezza; vendita e marketing; gestione aziendale e amministrazione; web e social; lingue; lavoro d’ufficio e di segreteria) i cui corsi si terranno nella sede di via Piazzon, a Creazzo  (VI) o nelle sedi mandamentali Confcommercio.    


Per poter partecipare al piano territoriale è sufficiente contattare Esac, se l’azienda già iscritta al fondo, oppure procedere prima all’adesione a For.Te, adempimento che non comporta alcun costo aggiuntivo né per l’azienda né per i lavoratori, in quanto basta semplicemente indicarlo nella denuncia obbligatoria UNIEMENS (ex DM/10), riversando così al fondo For.te  lo 0.30% del contributo obbligatorio all’INPS per la disoccupazione involontaria.


Per chiunque volesse conoscere più approfonditamente i vantaggi di partecipare al fondo For.te  è in programma un incontro a Venezia, martedì 28 novembre prossimo, alla Scuola Grande San Giovanni Evangelista (Sestiere San Polo 2454) dalle ore 18.00. A condurre l’evento (che è a partecipazione gratuita previa iscrizione sul sito www.fondoforte.it)  sarà Anthony Smith, Business e motivational Coach per numerose aziende del panorama italiano e internazionale.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?