CONFCOMMERCIO online
mercoledì 09 gennaio 2013

GIOCHI PUBBLICI CON VINCITA DI DENARO: OBBLIGO DI ESPORRE IL MATERIALE INFORMATIVO

Confcommercio Vicenza sta distribuendo i cartelli da esporre al pubblico per essere in regola con la normativa contro la ludopatia

Il 1° gennaio 2013 sono entrate in vigore le nuove disposizioni del cosiddetto Decreto Balduzzi (convertito con modificazioni dalla Legge 8 Novembre 2012 n. 189), finalizzate a contrastare la diffusione della ludopatia e delle varie forme di dipendenza connesse all’attività di gioco negli esercizi pubblici e commerciali.
Tra queste, vi è l’obbligo per i gestori di sale da gioco e di esercizi in cui vi sia offerta di giochi pubblici con vincita in denaro (compresi i “gratta e vinci”), ovvero di scommesse su eventi sportivi, anche ippici e non sportivi, di esporre, a partire dal 1° gennaio 2013, le informative predisposte dalle ULSS locali. 
Confcommercio Vicenza dopo aver raccolto il materiale dalle varie Ulss locali, sta distribuendo i cartelli e le informative agli operatori interessati alla norma.
Il materiale può essere ritirato dalle aziende associate semplicemente rivolgendosi agli uffici provinciali e mandamentali  dell’Associazione, avendo poi l’accortezza di esporlo all’ingresso e all’interno dell’esercizio. 
In pratica, anche se si ha in vendita dei semplici “gratta e vinci”, si ha l’obbligo di esporre il cartello e le informative predisposti dall’ULSS locale, diretti ad evidenziare i rischi correlati al gioco e a segnalare la presenza sul territorio di servizi di assistenza pubblici e del privato sociale dedicati alla cura e al reinserimento sociale delle persone con patologie correlate al gioco d’azzardo.
Il mancato adempimento degli obblighi previsti dalla norma in questione comporta l'irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria di 50.000 Euro.

PRECISAZIONE SUI GRATTA E VINCI

Basta vendere i “gratta e vinci” per sottostare alla legge che combatte la ludopatia? Sulla questione anche Confcommercio nazionale conferma, sulla base di una recente presa di posizione dei Monopoli (Aams), che tutti coloro che vendono gratta e vinci hanno l’obbligo di avere nel punto vendita, a disposizione per il consumatore, le note informative concernenti le formule di avvertimento sia sul rischio di dipendenza dalla pratica di gioco con vincite in denaro sia sulla probabilità di vincita (qualora non fossero inserite sulle schedine), nonché l’obbligo di esporre il materiale informativo predisposto dalla ASL.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?