CONFCOMMERCIO online
mercoledì 27 febbraio 2013

IL BANDO GAL TERRA BERICA AMPLIA I CONTRIBUTI AL COMMERCIO E TURISMO

Possono ora beneficiarne anche ristoranti, gelaterie, pasticcerie, alberghi, panifici oltre alle categorie già previste nelle precedenti edizioni

Via libera del Gal Terra Berica alla terza edizione del bando regionale relativo alla “Creazione e sviluppo di microimprese” che amplia, nella nuova formulazione, le tipologie di aziende del commercio e turismo che ne possono beneficiare.
Il bando, pubblicato sul Bur del 22 febbraio, ha una dotazione di  631mila euro, e mira a sostenere la creazione e lo sviluppo di microimprese situate nei 24 comuni dell'area berica, ma anche le pari opportunità nel mercato del lavoro.
Come si diceva, per quanto riguarda il “mondo” Confcommercio, il nuovo bando, a differenza dei precedenti, comprende, nello specifico le imprese che svolgono l'attività di  ristorazione, gelateria, pasticceria, nonché alberghi e panifici, oltre a quelle già previste nelle precedenti edizioni quali affittacamere, case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast e residence,  attività delle guide e degli accompagnatori turistici. Vengono inoltre incentivate anche alcune attività artigianali.
Gli interventi ammissibili riguardano gli investimenti strutturali (acquisto e installazione di impianti generali, opere edili e sistemazione delle aree esterne); acquisto di attrezzatura e altri beni durevoli funzionali allo svolgimento di servizi e attività di impresa; investimenti immateriali, comprese consulenze tecniche; spese di gestione per l’avvio dell’attività quali affitti e noleggi, utenze, spese notarili e oneri amministrativi connessi all’avvio dell’attività. I contributi erogabili vanno da un minimo del 25% ad un massimo del 70% a seconda degli investimenti effettuati. Per ciascun intervento è inoltre previsto un importo minimo di spesa ammissibile pari a 17mila euro e un massimo di 200mila euro.
La presentazione delle domande deve avvenire entro 75 giorni dalla data di pubblicazione del bando sul BUR, e nei criteri di priorità hanno alcuni punti di vantaggio, tra gli altri, i soggetti richiedenti donne, giovani fino a 40 anni non compiuti, disoccupati o inoccupati, microimprese di nuova costituzione.
Per avere copia del bando, ottenere indicazioni sulla documentazione da allegare alla domanda e conoscere i criteri e le condizioni di ammissibilità dei richiedenti, nonché i criteri di selezione e molte altre indispensabili informazioni, l’invito è quello di rivolgersi alle sedi mandamentali Confcommercio di Lonigo e Noventa (tel. 0444 830312 e 0444 760710) o di consultare il sito del Gal www.galterraberica.it
“Questo bando, che a differenza dei precedenti ricomprende anche le attività di  ristorazione, gelateria, pasticceria, albergo Epanificio, è una risposta concreta alle esigenze degli operatori già in attività, o nuovi, che operano nel terziario – afferma Mirco Fipponi  segretario Confcommercio dei mandamenti di Lonigo e Noventa–, in un momento di forte difficoltà economica. Incentivi di questo tipo possono essere uno stimolo per rinnovare aziende già avviate e per le start-up ed il bando dà, a questo proposito, l'opportunità, attraverso adeguati investimenti, di porre in essere nuove strategie di sviluppo per la competitività in un mercato sempre più selettivo ed esigente”.

I 24 COMUNI DEL GAL TERRA BERICA

Come si diceva, possono avvalersi di questa opportunità  le imprese di 24 comuni compresi nel territorio di riferimento del Gal, vale a dire  Arcugnano, Brendola, Sarego, Lonigo, Longare, Montegalda, Montegaldella, Castegnero, Nanto, Mossano, Barbarano Vicentino, Villaga, Sossano, Albettone, Campiglia dei Berici, Agugliaro, Noventa Vicentina, Zovencedo, Grancona, San Germano dei Berici, Alonte, Orgiano, Asigliano Veneto, Poiana Maggiore.


Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?