CONFCOMMERCIO online
martedì 27 agosto 2019

OBBLIGO DI DENUNCIA FISCALE DELLE BEVANDE ALCOLICHE

Il Decreto Crescita ha reintrodotto l’obbligo di comunicazione all’Agenzia delle Dogane per chi effettua vendita e somministrazione

Il Decreto crescita (Legge di conversione 58/2019) ha reintrodotto l’obbligo di effettuare la denuncia fiscale per la vendita e somministrazione di alcolici a carico degli esercizi pubblici, di quelli di intrattenimento pubblico, degli esercizi ricettivi, dei rifugi alpini e degli esercizi commerciali (ex licenza UTF). Ricordiamo in tal senso che tale obbligo era stato soppresso, in un’ottica di semplificazione, dalla Legge per il mercato e la concorrenza del 14 agosto 2017, n. 124.

Sebbene nulla venga detto in ordine ai soggetti che avevano richiesto la licenza prima della soppressione dell’adempimento, è ragionevole ritenere che, salvo in caso di modifica dei dati dichiarati, non sussista l’onere di presentare una nuova denuncia.

Parimenti, si rimane in attesa di ulteriori chiarimenti da parte dell'Agenzia delle Dogane, per il tramite di Fipe Confcommercio Nazionale, sugli eventuali adempimenti (anche in termini di oneri e modalità) a carico di coloro che, avendo intrapreso l'attività in regime di soppressione dell'obbligo (dall'estate 2017 ad oggi), la stanno esercitando privi di Licenza UTF.

Le aziende associate sono invitate a rivolgersi a Confcommercio Vicenza per maggiori chiarimenti ed a prestare attenzione ad eventuali proposte commerciali volte alla presentazione della denuncia fiscale.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?