CONFCOMMERCIO online
mercoledì 30 ottobre 2019

TARTUFO E FORMAGGIO NEI PIATTI DEI RISTORATORI DELLE TERRE VULCANICHE

Un binomio da gustare, a partire da novembre, nei sei locali che valorizzano le tipicità dell’Ovest Vicentino

I piatti come “fotografie” del territorio: un racconto del gusto che si trasforma in uno sguardo sui boschi e sui pascoli delle alte valli del Chiampo. E sono infatti due straordinari prodotti come il tartufo “scorzone” e il formaggio di Monte Faldo a diventare protagonisti nei piatti autunnali de “I Ristoratori delle Terre Vulcaniche” in un nuovo capitolo della rassegna enogastronomica di questo gruppo.

I sei ristoranti che valorizzano le tipicità locali dell’Ovest Vicentino (da Montebello Vicentino fino a Crespadoro), coordinati nell’iniziativa dall’Associazione provinciale Ristoratori-Confcommercio, dedicano novembre e dicembre ai piatti dove gli ingredienti principali sono tipicità ben conosciute della zona. Lo “scorzone”, dal sapore e profumo al contempo aromatico e delicato, nei boschi delle alte valli del Chiampo si trova fino all’autunno inoltrato. E poi il formaggio di Monte Faldo: un concentrato di passione di tanti piccoli allevamenti locali, dai quali proviene il latte trasformato in prodotti caseari di altissima qualità; questo formaggio, in particolare, è proposto in varie stagionature, dal più tenero e dolce al “piccantino”, a quello più intenso e stagionato dal gusto avvolgente.

Per assaggiare come gli chef abbiamo trasformato, con la loro creatività, questi prodotti in grandi piatti, non resta che recarsi nei locali che fanno parte del gruppo: al Ristorante La Betulla di Durlo di Crespadoro si potrà tra l’altro gustare un “Gelato al mezzano piccante di Monte Faldo con biscotto al cioccolato, pan di spagna alla nocciola e scaglie di tartufo”; all’Hotel Ristorante La Fracanzana di Montebello Vicentino propongono, ad esempio, uno “Scrigno al formaggio di Monte Faldo con crema di tartufo”; al Ristorante La Meridiana di Crespadoro si potranno scegliere nel menu anche degli “Gnocchetti di zucca con Monte Faldo mezzano e tartufo”; mentre al Ristorante La Marescialla di Montebello Vicentino si potrà, ad esempio gustare una “Scaloppa di spigola con mazzancolle, noce di capesante e tartufo”.

Interessanti anche i piatti a tema dell’Albergo Ristorante Giulietta e Romeo di Montorso Vicentino, che  comprendono dei “Tagliolini al Tartufo con patate di Monte Faldo”, e quelli dell’Antica Trattoria Al Campanile di Arzignano che ha in menu anche una “Crema di porcini con mezzano di Monte Faldo, capesante e gamberi scottati, tartufo”.Queste ed altre ancora, dunque, saranno le specialità da scoprire nei locali del gruppo Ristoratori delle Terre Vulcaniche, nato nel 2018 per valorizzare la cultura gastronomica prendendo spunto dalle caratteristiche territoriali dell’area: le rocce basaltiche delle colline e i fertili terreni di origine vulcanica. Elementi che caratterizzano anche la pregiata produzione di vini in abbinamento ai piatti, per una rassegna che vede anche la collaborazione del Consorzio Tutela Vini Doc di Gambellara.

Maggiori informazioni sul sito della cucina vicentina www.ristoratoridivicenza.it e sulla relativa pagina Facebook, dove verranno promossi i piatti e le ricette presenti in menu durante la rassegna. 

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?