CONFCOMMERCIO online
mercoledì 29 gennaio 2020

NUOVI BANDI: IMPRENDITORIA GIOVANILE E RISPARMIO ENERGETICO

La Regione Veneto sostiene le imprese. Domande dal 10 marzo per i giovani imprenditori e dal 15 aprile per l’efficienza energetica

Due milioni e 650 mila euro per contributi a fondo perduto da destinare all'imprenditoria giovanile e oltre 13 milioni finalizzati all'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese. Sono gli stanziamenti deliberati nei giorni scorsi dalla Regione del Veneto con due specifici bandi.

Per quanto riguarda le imprese giovanili, destinatari del bando 2020 sono le imprese individuali i cui titolari hanno un’età compresa tra 18 e 35 anni compiuti o le società, anche di tipo cooperativo, i cui soci sono per almeno il 60% di età compresa tra 18 e 35 anni compiuti o il cui capitale sociale è detenuto per almeno i due terzi da persone di età compresa tra 18 e 35 anni compiuti (il requisito deve sussistere alla data del 29 febbraio 2020).
Sono ammissibili spese, sostenute successivamente al 1 gennaio 2020, per l’acquisto di: macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature ed arredi nuovi di fabbrica; negozi mobili; mezzi di trasporto ad esclusivo uso aziendale (escluse le autovetture); programmi informatici; spese notarili, limitatamente agli onorari, per la costituzione della società.  La spesa minima deve essere pari a 30 mila euro, mentre la massima pari a 170 mila euro.
Il contributo regionale copre il 30% della spesa rendicontata.

Per partecipare al bando deve essere presentata apposita domanda (e relativi documenti allegati) tramite il Sistema Informativo Unitario regionale (SIU) a partire dalle ore 10.00 di martedì 10 marzo 2020 e fino alle ore 17.00 di mercoledì 11 marzo 2020. Il progetto verrà valutato dalla Regione secondo un criterio di punteggio, e tenendo conto dell’ordine cronologico di arrivo. La fase di compilazione della domanda sarà attiva già da lunedì 24 febbraio prossimo.

Oltre 13 milioni di euro, come si diceva,  sono destinati a sostegno dell’imprenditoria veneta, attraverso il “Bando per l'erogazione di contributi finalizzati all'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese”.  Il bando rientra nei contributi POR FESR 2014-2020 e più specificatamente negli Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti.
Nello specifico - si legge in una nota della Regione Veneto - "la misura è volta ad incentivare le imprese alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti tramite il monitoraggio continuo dei flussi energetici, l’elaborazione delle buone prassi aziendali, l’installazione di impianti ad alta efficienza, di sistemi e componenti in grado di contenere i consumi energetici nei processi produttivi, l’utilizzo di energia recuperata dai cicli produttivi, l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, la cogenerazione industriale, gli interventi di efficientamento energetico di immobili produttivi e la realizzazione di audit energetici”.
L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa per la realizzazione del progetto fino ad un massimo di 150.000 euro corrispondenti ad un progetto pari o superiore a 500.000 euro. Le richieste di contributo potranno essere presentate a partire dal 15 aprile prossimo fino al 10 settembre 2020.

Per maggiori informazioni su queste agevolazioni (e per supporto nella compilazione delle domande), contattare lo Sportello Bandi e Finanziamenti di Confcommercio Vicenza, tel. 0444 964300.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?