• Home 
  • Attualità 

CONFCOMMERCIO VICENZA: I PROSSIMI INCONTRI SULLA FINANZIARIA 2020

Dopo l'esordio a Vicenza, la prossima settimana appuntamento a Valdagno (5 febbraio), Lonigo e Barbarano Mossano (6 febbraio) e Marostica (7 febbraio)

giovedì 30 gennaio 2020
È cominciato da Vicenza, lo scorso mercoledì 29 gennaio, il roadshow della Confcommercio provinciale sulla Manovra di Bilancio 2020, iniziativa che ora prosegue nel resto della provincia. In questi incontri, gli esperti dei servizi fiscali dell’associazione illustrano le principali novità della Finanziaria dal punto di vista tributario: dagli aspetti che impattano positivamente sulle imprese a quelli più problematici, legati ai vari adempimenti richiesti che appesantiscono il carico burocratico cui è sottoposto ogni contribuente.
Il calendario degli appuntamenti è, non a caso, fitto e distribuito sul territorio. Il prossimo incontro è previsto nella sede mandamentale di Valdagno il 5 febbraio alle 14.00. Quindi il 6 febbraio alle ore 14.00, ci si sposta nella sede Confcommercio di Lonigo, per poi tenere un secondo incontro alle 20.30 nell’Area Berica (a Barbarano Mossano, nell’ex Casa del Fascio). Il roadshow prosegue nella sede mandamentale di Marostica, il 7 febbraio alle ore 14.00. Sempre alle 14.00, ma l’11 febbraio, appuntamento in Confcommercio Arzignano, per concludere nel mandamento di Asiago, il 21 febbraio, alle ore 14.00 nella sala dell’Hotel Paradiso.
All’ordine del giorno c’è innanzitutto un focus su alcune casistiche e problematiche ricorrenti sul tema dello scontrino elettronico, ma non mancheranno approfondimenti su altri “temi caldi” come il nuovo regime di compensazione dei crediti oltre i 5 mila euro; la riduzione graduale delle soglie limite per l’uso del contante e i vari incentivi per l’uso della moneta elettronica (compreso il bonus fiscale); nonché la lotteria degli scontrini. Non mancano, però, anche le novità positive di questa Manovra, che saranno anch’esse affrontate, a cominciare dalle deducibilità dell’Imu pagata sugli immobili strumentali e alcune semplificazioni fiscali come la periodicità trimestrale dello Spesometro e il versamento semestrale dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche. Disposizioni frutto anche del pressing di Confcommercio sulla politica assieme ad altri importanti risultati come la sterilizzazione per il 2020 degli aumenti Iva, l’abrogazione delle sanzioni sul mancato utilizzo del Pos, l’estromissione degli immobili strumentali per le ditte individuali e vari “bonus fiscali”.
Gli incontri sono aperti agli associati e a tutte le imprese del Terziario dell’area. 

NEWS IMPRESE