• Home 
  • Attualità 

MISURARE LA SOSTENIBILITÀ PER MIGLIORARE IL PROPRIO IMPATTO SULL’AMBIENTE

Qual è il punto di partenza della vostra impresa sul cammino della transizione ecologica? Verificatelo con Imprendigreen e individuate dove migliorare

martedì 10 maggio 2022

Confcommercio Vicenza negli ultimi mesi ha intensificato l’attività a favore della sostenibilità nelle imprese del commercio, del turismo e dei servizi promuovendo tra i propri iscritti la diffusione di Imprendigreen, un progetto di Confcommercio nazionale per la valorizzazione delle aziende che adottano comportamenti sostenibili. L’utilizzo di imballaggi ecocompatibili, azioni di contrasto agli sprechi di energia e di cibo, catene di fornitura più corte, recupero di materiali riutilizzabili, e coì via, sono solo alcune delle azioni che negozi, ristoranti, bar, alberghi fino alle imprese del commercio all’ingrosso, stanno già mettendo in atto. Negli ultimi anni la sensibilità del comparto nei confronti della salvaguardia dell’ambiente è cresciuta in maniera continuativa e si è tradotta in comportamenti di valore, non solo in termini di competitività e di performance ambientali, ma anche di effetti positivi sia sociali che economici per l’intera collettività.

Imprendigreen va ad agire quindi su due fronti: da un lato, si propone di indurre, far emergere, diffondere e replicare le buone pratiche sostenibili sotto il profilo ambientale, radicando sul territorio una coscienza e una conoscenza “ambientale”; dall’altro, di portare il consumatore finale a riconoscere, attraverso appunto il marchio Imprendigreen, le aziende del Terziario che credono e investono in sostenibilità.

Il marchio viene rilasciato alle imprese che raggiungono una determinata soglia di punteggio rispetto a una check-list di pratiche volontarie e di comportamenti ambientalmente sostenibili predisposta dalla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa in collaborazione con Confcommercio, tenendo conto dei più autorevoli standard nazionali ed internazionali di riferimento (in termini di riduzione del climate change e in termini di contributo al raggiungimento dei diversi obiettivi declinati nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite). La soglia consiste nell'aver realizzato un numero minimo di comportamenti virtuosi tali da raggiungere almeno il 20% del punteggio complessivo ottenibile dalle pratiche totali previste. Tutto il percorso di attribuzione dei punteggi avviene in automatico attraverso un software contenuto in una piattaforma informatica, raggiungibile a questo link: https://imprendigreen.confcommercio.it/.

L’invito alle imprese associate è dunque di misurarsi con la sostenibilità, compilando il questionario Imprendigreen, così da aver un numero sempre maggiore di attività che dimostrano i progressi compiuti fino ad oggi in tema di sostenibilità ambientale, ricevendo anche stimoli su quali sono gli ambiti in cui c’è da migliorare.

NEWS IMPRESE