• Home 
  • Attualità 

PROROGA A FEBBRAIO PER L’AVVIO DELLA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI

Il Governo ha disposto il rinvio della partenza come chiesto da Confcommercio. Per partecipare, gli acquisti devono essere solo con sistemi di pagamento elettronico

lunedì 28 dicembre 2020
PROROGA DI UN MESE PER L’AVVIO DELLA LOTTERIA DEGL PROROGA DI UN MESE PER L’AVVIO DELLA LOTTERIA DEGL
Fonte: Confcommercio nazionale

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il rinvio della partenza della lotteria degli scontrini al primo febbraio 2021, provvedimento poi inserito nel Decreto Milleproroghe.

Confcommercio, che più volte ne aveva chiesto il posticipo, commenta così la decisione presa dal Governo: “È bene che sia intervenuta la proroga. E’ un rinvio che si è reso necessario per ragioni oggettive. Occorre, infatti, ricordare che il software per l'adeguamento dei registratori telematici è stato rilasciato solo nel corso del mese di agosto e che le operazioni di installazione e formazione degli esercenti si sono avviate tra settembre ed ottobre e si sono sviluppate in una fase che ha registrato l'impatto anche organizzativo delle misure emergenziali di limitazione e chiusura delle attività. Il rinvio – conclude Confcommercio era necessario per un semplicissimo e inoppugnabile dato: resta ancora da adeguare circa un registratore di cassa su due. La partenza della lotteria in queste condizioni avrebbe dunque generato disservizi e disagi sia per le imprese sia per i consumatori"

Venendo a quanto introdotto con il così detto "Milleproroghe", (art. 3, commi 9 e 10 del DL 183 del 31.12.2020), il provvedimento interviene sull’articolo 1, comma 544, della legge n. 232/2016 prevedendo che  le  disposizioni necessarie  per  l’avvio della lotteria saranno  disciplinate con provvedimento dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, d’intesa con l’Agenzia delle Entrate, da adottare entro e non oltre il 1° febbraio 2021. Così facendo la  norma  tiene  parzialmente  conto  dell’esigenza  manifestata  dalla  Confcommercio  in  merito alla oggettiva  difficoltà per gli operatori economici di provvedere tempestivamente all’adeguamento dei registratori telematici, al fine di renderli compatibili con l’applicativo lotteria entro il 31 dicembre 2020, a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Inoltre, con una modifica all’articolo 1, comma 540 della legge n.232 del 2016 viene, altresì, prorogata al 1° marzo 2021 la data a partire dalla quale i consumatori potranno segnalare l’eventuale rifiuto da parte dell’esercente di acquisire  il  codice  della  lotteria  al  momento dell’acquisto.  Si  tratta,  in  particolare, delle segnalazioni all’Agenzia delle Entrate e alla Guardia di Finanza che potranno essere utilizzate, unitamente ad altri elementi di valutazione, ai fini dell’analisi di rischio fiscale. Al riguardo, si segnala che sulla disciplina della lotteria degli scontrini è intervenuta anche la legge di Bilancio 2021 (art.1, comma 1095), che limita la partecipazione alla lotteria ai soli soggetti che fanno acquisti di beni o servizi con sistemi di pagamento elettronico.

NEWS IMPRESE