• Home 
  • Attualità 

REBECCA: “UN DECRETO CHE PROLUNGA IL DRAMMA DELLE NOSTRE IMPRESE”

Il presidente di Confcommercio Vicenza interviene sul nuovo provvedimento per l’emergenza Covid-19

giovedì 01 aprile 2021
REBECCA: “UN DECRETO CHE PROLUNGA IL DRAMMA DELLE REBECCA: “UN DECRETO CHE PROLUNGA IL DRAMMA DELLE

Le anticipazioni lasciavano pochi spiragli di ottimismo e alla fine il nuovo Decreto Legge sull’emergenza Covid-19, approvato dal Governo, nella sostanza proroga dal 7 aprile le misure già in vigore. “Purtroppo per le nostre imprese non migliora nulla e non ci resta che sperare in un veloce approdo del Veneto alla zona arancione, che almeno vedrebbe la riapertura di tutte le merceologie commerciali – è il commento di Sergio Rebecca, presidente di Confcommercio Vicenza -. Questo Decreto non fa altro che prolungare un dramma che si protrae da lungo tempo e che vede oramai stremate un numero significativo di imprese del commercio, del turismo e dei servizi. La situazione sanitaria, dopo un anno di crisi pandemica, è sotto gli occhi di tutti – continua il presidente Rebecca -, ma è difficile comprendere alcune decisioni che vedono penalizzate specifiche categorie di imprese, i loro titolari e collaboratori, senza che sia stata data una spiegazione convincente sul perché alcune attività sono chiuse mentre molte altre possono tranquillamente operare”. E poi c’è la questione del turismo “con la beffa della possibilità di andare in vacanza all’estero e non in Italia, sulla quale ci si è messo un rattoppo all’ultimo momento”. Uno spiraglio, comunque, il decreto legge lo lascia aperto, quello di apportare modifiche entro il 30 aprile, con una deliberazione del Consiglio dei Ministri: “Vogliamo sperare che sia veramente così, che non si tratti di un’illusione, perché è l’unico appiglio al quale le nostre imprese si aggrappano, con tutte le forze che rimangono, per andare avanti”.

NEWS IMPRESE