• Home 
  • Attualità 

RINNOVATA LA CONVENZIONE CON CENTROVENETO BASSANO

Agevolazioni per le imprese associate e credito per chi fa formazione, nell'intesa siglata tra l'istituto di Credito del territorio e Confcommercio Vicenza

martedì 07 luglio 2020
Da sinistra, Radin, capo settore Vicenza di CBB,  Bonatto direttore generale di CBB, Boschiero direttore di Confcommercio di Vicenza e Dal Ceredo resp Da sinistra, Radin, capo settore Vicenza di CBB, Bonatto direttore generale di CBB, Boschiero direttore di Confcommercio di Vicenza e Dal Ceredo resp

Centroveneto Bassano Banca e Confcommercio Vicenza rinnovano la loro collaborazione riservando interessanti vantaggi agli associati, ma anche guardando allo sviluppo del delivery e alla formazione di nuove professionalità.
Nei giorni scorsi, nella sede centrale dell’istituto di credito a Longare, il Direttore Generale di Centroveneto Bassano Banca Mariano Bonatto e il capo settore Vicenza Davide Radin hanno incontrato Ernesto Boschiero, Direttore di Confcommercio Vicenza e il responsabile del marketing associativo Gianluca Dal Ceredo.
Obiettivo: firmare il rinnovo di una convenzione che conferma una collaborazione iniziata da tempo tra una banca fortemente radicata nel territorio e l’associazione che rappresenta oltre 11mila imprese vicentine del commercio, turismo e servizi.
Tra i vantaggi offerti dall’accordo, condizioni di favore su due conti business di Centroveneto Bassano Banca, come ad esempio operazioni online, self e batch illimitate, 30 operazioni al trimestre comprese nel canone (illiminate nella versione Top), carta bancomat, Internet banking e altre opzioni. E poi installazione del Pos gratuito e condizioni di particolare favore sulle commissioni. Una novità interessante è l’esonero dal pagamento del canone per i primi 12 mesi a chi adotta il MobilePos, che permette al cliente di usare carta di credito o bancomat anche nel pagamento delle consegne a domicilio, attività che ha subito un notevole incremento nel periodo dell’emergenza Covid e che sta registrando anche ora un interessante trend di crescita.

Particolare attenzione viene riservata anche alla formazione professionale, attraverso una linea di credito studiata specificatamente per gli utenti del corsi Esac Formazione e Università del Gusto, le due realtà di aggiornamento professionale che fanno riferimento a Confcommercio Vicenza. L’accordo prevede il finanziamento del 100% dell’importo dei corsi (da un minimo di 1.000 ad un massimo di 15 mila euro) ad un tasso fisso del 2%.
“L’accordo con Confcommercio Vicenza ci permette di esprimere la capacità di fare rete tra il nostro istituto fortemente radicato nel territorio e le aziende vicentine del Terziario – afferma Mariano Bonatto, Direttore Generale di Centroveneto Bassano Banca -. Rafforziamo così la nostra capacità di offrire sostegno alla crescita delle imprese, sia dal punto di vista finanziario sia per quanto riguarda la formazione e la specializzazione delle competente professionali”.
“E un’intesa che offre una serie di interessanti agevolazioni per gli associati e quindi minori costi per le imprese – sottolinea Ernesto Boschiero, Direttore di Confcommercio Vicenza -. Altro aspetto molto importante è la possibilità, per chi frequenta i nostri corsi formativi, di accedere ai finanziamenti di Centroveneto Bassano Banca, un’opportunità che si rivela particolarmente utile per chi frequenta i percorsi a qualifica che formano i futuri professionisti del settore”.

NEWS IMPRESE