• Home 
  • Attualità 

SIAE ACCOGLIE LE RICHIESTE E PROROGA IL PAGAMENTO

Una recente circolare sposta la data ultima per il pagamento al 30 giugno (ad eccezione del settore food) e definisce anche le riduzioni

giovedì 11 marzo 2021
SIAE ACCOGLIE LE RICHIESTE E PROROGA IL PAGAMENTO SIAE ACCOGLIE LE RICHIESTE E PROROGA IL PAGAMENTO

Con una recente circolare, SIAE accoglie le richieste avanzate anche dal sistema Confcommercio orientate al sostegno alle attività commerciali a causa della crisi economica dovuta ai provvedimenti di contrasto della pandemia. Pertanto Siae modifica i termini di rinnovo e le riduzioni sugli abbonamenti annuali di Musica d’Ambiente a seconda del settore economico di riferimento.
Vediamo da vicino cosa cambia.

Settore Alberghiero ed Extralberghiero (es. hotel, alberghi, campeggi):

  • termine rinnovo differito al 30 giugno 2021;
  • riduzione forfettaria del 32,5% (già riconosciuta nel 2020);
  • per le strutture che hanno sospeso totalmente l’attività, l’importo da erogare a Siae verrà computato sulla tariffa standard per il solo periodo di eventuale apertura nel corso del 2021. Questo beneficio non vale in caso di apertura intermittente (es. solo weekend);
  • riduzione dal 20% al 10% della maggiorazione sugli abbonamenti mensili (max 2 mensilità consecutive), a valere sulla tariffa standard.

Pubblici esercizi con somministrazione alimenti e bevande (es. bar, ristoranti):

  • termine rinnovo differito al 30 giugno 2021;
  • riduzione del 15% dell’importo per diritto d’autore (da conteggiare sulla cifra complessiva, alla quale poi togliere lo sconto associativo).

No Food (es. retail, artigiani, parrucchieri, centri commerciali, ecc…):

  • termine rinnovo differito al 30 giugno 2021;
  • riduzione del 5% dell’importo per diritto d’autore (da conteggiare sulla cifra complessiva, alla quale poi togliere lo sconto associativo).

Food (rivendita generi alimentari, anche GDO):

  • termine rinnovo rimane il 30 aprile 2021;
  • nessuna riduzione prevista.

Tutte le attività chiuse a prescindere dai fattori di rischio regionali (palestre, piscine, corsi di danza e ginnastica, circoli ricreativi, teatri, sale da gioco, sale scommesse, ecc…):

  • l’importo da erogare a Siae verrà computato sulla tariffa standard per il solo periodo di eventuale apertura nel corso del 2021.

Ricordiamo, invece, per quanto riguarda SCF, che la scadena è prorogata al 30 aprile, come riportato in questo articolo. Per qualsiasi informazione, è a disposizione l’Ufficio Commercio Interno di Confcommercio Vicenza (tel. 0444 964300).

NEWS IMPRESE