• Home 
  • Bandi 

PIANO ORA VENETO: C’E’ IL BANDO CON AIUTI A FONDO PERDUTO

Contributi straordinari da 2 mila euro per negozi, esercizi e servizi alla persona. Inserimento domande dal 2 luglio

mercoledì 17 giugno 2020
PIANO ORA VENETO: C’E’ IL BANDO CON AIUTI A FONDO

La Giunta regionale ha approvato il 16 giugno scorso una delibera che prevede un nuovo bando a sostegno delle imprese colpite dagli effetti dell’emergenza Covid-19. Il bando, a valere sull’Azione 3.1.1 del POR FESR 2014-2020, mette a disposizione 20.630.938,85 euro (di cui 1 milione e 600 mila euro riservati alle aziende iscrittesi al Registro Imprese a partire dall'1 gennaio 2018) ed è rivolto alle micro e piccole imprese del commercio al dettaglio, della somministrazione e dei servizi alla persona. Il bando rientra nel piano Ora Veneto di rilancio dell’economia regionale e mira a dare una risposta agli operatori dei settori maggiormente colpiti dalle conseguenze dell'emergenza sanitaria: piccole imprese del commercio, bar, aziende della somministrazione e dei servizi alla persona.

I contributi messi a bando hanno l'obiettivo di aiutare le aziende a coprire le spese straordinarie legate alla ripartenza, a sostegno della liquidità e non sono legati alla realizzazione di investimenti.

Potranno usufruire delle agevolazioni esclusivamente le imprese che avevano subito la sospensione per effetto del DPCM dell'11 marzo 2020 e che rispondono ad una serie di altri specifici requisiti  - fatturato e numero di addetti - per i quali rimandiamo all'approfondimento presente nella pagina dedicata (vedi link a fondo articolo).

La Regione ha precisato in comunicato stampa “che non si tratta di un bando a click day". Le imprese potranno accedere alla fase di prenotazione on-line dal 2 luglio 2020 al 14 luglio 2020  (la prenotazione del contributo dovà essere confermata successivamente entro il 16 luglio): l’ordine cronologico di presentazione delle richieste di prenotazione non incide sulla formazione dell’elenco degli ammessi al beneficio che verrà predisposto sulla base di uno specifico indice (addetti/fatturato, eccezione fatta per le imprese iscritte a partire dal 1° gennaio 2018, per le quali verrà utilizzato unicamente il parametro degli addetti)

Il contributo previsto è di 2.000 euro maggiorato di un importo pari ad 250 euro per ogni addetto dell’impresa che eccede il numero di 2 (fino ad un massimo di 9 addetti). L'importo massimo erogabile è comunque 3.750 euro.

Il bando richiede l’inserimento nel portale del codice fiscale dell’azienda, con il quale il sistema potrà recuperare in automatico il numero di addetti e il fatturato.

Per maggiori informazioni è a disposizione l’Ufficio Bandi e Agevolazioni di Confcommercio Vicenza (tel 0444 964300).

Per approfondire le modalità di erogazione del contributo regionale e la tempistica per presentare la domanda, leggi le informazioni sul BANDO DGR 783 DEL 16 GIUGNO 2020 nella nostra pagina dedicata

 

NEWS IMPRESE