• Home 
  • Lavoro 

CONTRIBUTO A SOSTEGNO DEI COSTI DEL PERSONALE ANCHE PER I PUBBLICI ESERCIZI

La Regione Veneto ha esteso l’efficacia della norma anche ad altri settori e il sostegno è riferito a lavoratori reintegrati da ammortizzatori sociali. Le domande entro il 2 ottobre

mercoledì 09 settembre 2020

La Regione Veneto ha esteso anche al settore pubblici esercizi (e non solo) la possibilità di accedere al contributo a parziale copertura del costo salariale sostenuto dai datori di lavoro che hanno attivato a favore dei propri dipendenti ammortizzatori sociali causa COVID-19 e hanno poi provveduto a reintegrare tali lavoratori, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e la data di presentazione della domanda (il termine ultimo è il 2 ottobre 2020).

Il contributo verrà concesso per una quota variabile da un minimo del 50% a un massimo dell'80% della retribuzione mensile lorda del personale dipendente, per un periodo compreso tra i 3 e i 6 mesi, a decorrere dal 23 febbraio 2020 e comunque entro e non oltre il 31 dicembre 2020. Il valore massimo concedibile per ogni impresa varia dai 15.000 euro ai 50.000 euro sulla base della classe dimensionale aziendale. La ripresa dell’attività lavorativa deve essere continuativa ed avere durata minima di 3 mesi.

L'esatto valore del contributo e la durata della sovvenzione saranno determinati in esito alla fase istruttoria sulla base delle risorse necessarie a coprire il finanziamento delle domande ammesse.

I lavoratori per i quali chiedere la sovvenzione devono:

  • essere stati assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato (o con contratto di apprendistato professionalizzante) anteriormente alla data del 23 febbraio 2020;
  • essere stati beneficiari di ammortizzatori sociali con causale COVID-19;
  • essere a rischio licenziamento a causa degli effetti della sospensione o della riduzione delle attività aziendali dovuta alla pandemia;
  • essere stati reintegrati al lavoro e continuare a svolgere in modo continuativo l'attività lavorativa durante tutto il periodo per il quale viene concesso l'aiuto;
  • essere reintregrati in modo effettivo e a orario pieno così come previsto dal contratto di lavoro.

Le domande possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica tramite il portale www.cliclavoroveneto.it tra il 5 settembre ed il 2 ottobre 2020.

Possono richiedere il contributo tutte le imprese da 1 a 49 dipendenti e con almeno un'unità produttiva/operativa ubicata nella Regione del Veneto, che rispettino determinati requisiti.

Questi i codici Ateco ai quali è stata estesa l’agevolazione:
56.10 Ristoranti e attività di ristorazione mobile
56.30 Bar e altri esercizi simili senza cucina
56.29.10 Mense
56.29.20 Catering continuativo su base contrattuale
49.32.10 Trasporto con taxi
49.32.20 Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente
90.03 Creazioni artistiche e letterarie
90.04 Gestione di strutture artistiche
93.29 Altre attività ricreative e di divertimento

NEWS IMPRESE