• Home 
  • Norme 

RIFIUTI: SCADENZA MUD AL 30 APRILE, IN ATTESA DEL NUOVO REGISTRO ELETTRONICO

L'Ufficio Sicurezza e Ambiente di Confcommercio Vicenza è a disposizione per adempiere all’obbligo entro i termini previsti

lunedì 15 febbraio 2021
RIFIUTI: SCADENZA MUD AL 30 APRILE RIFIUTI: SCADENZA MUD AL 30 APRILE

Anche quest’anno, entro il prossimo 30 aprile, le imprese produttrici di rifiuti pericolosi o che occupano più di 10 dipendenti, se produttrici di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali o artigianali, sono tenute alla presentazione del MUD per la denuncia dei rifiuti gestiti nel corso del 2020.

Tale obbligo è come sempre esteso anche a tutte le imprese che effettuano operazioni di recupero, smaltimento, trasporto o intermediazione rifiuti, nonché alle imprese che effettuano il recupero di veicoli fuori uso.

La raccolta dei dati a cura di nostri uffici avrà inizio nelle prossime settimane. Le imprese interessate riceveranno apposita comunicazione. L'Ufficio Sicurezza e Ambiente di Confcommercio Vicenza e delle sedi mandamentali è come sempre a disposizione degli Associati per adempiere all’obbligo entro i termini previsti.

È necessario ricordare in quest’occasione che questo abituale adempimento annuale in un prossimo futuro sarà sostituito dal nuovo Registro Elettronico Nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, introdotto dal D.Lgs 116/2020 e che dovrebbe subentrare a tutto l’attuale sistema cartaceo di registri di carico e scarico, formulari e appunto, MUD.

Inizialmente si prevede un periodo di sperimentazione per alcune aziende, successivamente, su base volontaria, le restanti imprese potranno decidere se iscriversi al Registro; in ogni caso sino alla pubblicazione dei Decreti attuativi le aziende continueranno a utilizzare l’attuale modulistica.

NEWS IMPRESE