• Home 
  • Territorio 
  • Mandamento di Schio 

“UNO SCONTRINO PER LA SCUOLA” PREMIA GLI ISTITUTI DI SCHIO

I risultati dell’iniziativa, che si è conclusa nel marzo scorso. In tre edizioni donati alle scuole del territorio 12.600 euro

lunedì 28 giugno 2021
I RAPPRESENTANTI DELLA  SCUOLA MADDALENA DI CANOSSA, CHE HANNO RITIRATO IL PRIMO PREMIO I RAPPRESENTANTI DELLA SCUOLA MADDALENA DI CANOSSA, CHE HANNO RITIRATO IL PRIMO PREMIO

Si è conclusa la terza edizione dell’iniziativa “Uno Scontrino per la Scuola”, promossa da Cuore di Schio, Confcommercio Schio, AGE Associazione genitori Schio con il patrocinio del Comune di Schio. Complessivamente sono stati raccolti oltre 70.000 scontrini delle oltre 100 attività aderenti nel periodo settembre 2020 – marzo 2021.

I risultati sono stati svelati giovedì 24 giugno in occasione dello spettacolo teatrale per bambini al Parco della Fabbrica, cui hanno partecipato oltre 100 persone tra bambini e genitori grazie ai biglietti omaggio proposti da Cuore di Schio.
La premiazione voluta in questa forma è un segnale e soprattutto un auspicio per una reale ripartenza non “solo” del mondo del commercio ma anche del mondo della cultura (che finalmente torna a vivere) e chiaramente della scuola. Insieme si è voluto dare questo segnale di speranza e ripartenza.

Come ogni “gara” che si rispetti, non manca la classifica finale, con i relativi premi. Al quarto posto a pari merito si sono classificate le seguenti sei scuole: Scuola Don L. Milani di Cà Trenta, Scuola A. Palladio, Scuola Don Gnocchi, Scuola San Benedetto, Scuola G.B. Cipani di Poleo e Scuola A. Rosmini.

Mentre il podio vede rispettivamente la scuola Giovanni XXIII guadagnare il terzo gradino del podio (come lo scorso anno), al secondo posto la scuola V. Da Feltre e al primo posto la scuola Maddalena di Canossa!

La scuola primaria della Canossiane, dopo due edizioni al secondo posto, riesce “finalmente” a portare a casa, o per meglio dire a scuola, la vittoria! Mentre dopo due anni di vittorie la scuola V. Da Feltre deve accontersi del secondo posto.
A tutte le scuole è stata donata una cifra complessivi 4.500 euro così articolato: 800, 700 e 600 euro per le prime tre scuole classificate e 400 euro per ciascuna altra scuola.

In tre anni i negozi e le attività di vicinato di Schio hanno così donato alle scuole primarie del territorio 12.600 euro; nonostante le difficoltà i negozi di vicinato hanno comunque voluto mantenere salda l’alleanza con il territorio e con il mondo educativo.

Gli obiettivi dell’iniziativa, volti a valorizzare il ruolo del “piccolo” commercio per la comunità locale, la responsabilità sociale delle imprese, la legalità, sostenere le scuole primarie e l’educazione dei ragazzi di Schio, quindi il futuro della nostra città, si possono considerare raggiunti anche in questa terza edizione.

NEWS IMPRESE