• Home 
  • Categorie 
  • Alimentari 

ENTRO IL 10 SETTEMBRE 2021 LA DICHIARAZIONE GIACENZA VINI

Obbligatoria per gli operatori che detengono vino e/o mosti di uve al 31 luglio e va effettuata all'Agea. C'è chi è esonerato

venerdì 13 agosto 2021
ENTRO IL 10 SETTEMBRE 2019 LA DICHIARAZIONE GIACEN ENTRO IL 10 SETTEMBRE 2019 LA DICHIARAZIONE GIACEN

Come ogni anno, anche per il 2021 va presentata la scadenza per la dichiarazione giacenza vini.  Il termine ultimo è, per il periodo 2020/2021, il prossimo 10 settembre 2021 e la dichiarazione va presentata all'AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura). L’adempimento va effettuato solo in via telematica, mediante la registrazione al sistema informativo del sito www.agea.gov.it.
I soggetti obbligati alla dichiarazione, lo ricordiamo, sono gli operatori che detengono vino e/o mosti di uve alle ore 24.00 del 31 luglio 2021.

Sono esonerati

  1. i rivenditori al minuto che cedono direttamente al consumatore finale quantitativi di vino e mosti parzialmente fermentati in recipienti di volume nominale non superiori, per ciascuna vendita, a 60 litri, con ulteriore limite di cessioni singole non superiori a 3 ettolitri ed a condizione che, nello stesso esercizio, non si detengano quantità superiori a 50 ettolitri di vino (esclusi i vini confezionati in recipienti da 5 litri). In caso di vendita di mosto concentrato confezionato da terzi, i dettaglianti che cedono quantità inferiori o pari, a singola cessione, a 5 litri o 5 chilogrammi:
  2. i rivenditori al minuto che utilizzano cantine attrezzate per il magazzinaggio ed il condizionamento di quantitativi di vino non superiori a 10 ettolitri.

Per maggiori informazioni è a disposizione l'Ufficio Commercio Interno dell'Associazione.

NEWS IMPRESE